Skipping

Skipping: è uno sgabello moderno con interessanti linee curve.

Scorri

Skipping è uno sgabello girevole e regolabile in altezza grazie ad un robusto meccanismo a pistone. Disponibile con rivestimento in ecopelle, pelle o cuoio, risulta particolarmente confortevole grazie alle forme sinuose della seduta, imbottita in poliuretano schiumato a freddo. La struttura e il poggiapiedi sono in acciaio cromato o cromato satinato. Con la sua linea sobria, curvilinea ma minimalista, che riprende quella della sedia Skip, sempre firmata da Karim Rashid, Skipping risulta accogliente e confortevole e si integra perfettamente in ambienti originali, caratterizzati da atmosfere raffinate. Un segno plastico, purissimo e contemporaneo: un oggetto originale e affascinante che, protagonista dello spazio con la sua presenza agile e dinamica, appare comodo e invitante al primo sguardo.

Scheda tecnica

Skipping

Larghezza: 41cm

Profondità: 55cm

Altezza: 92-112cm

  • 208

  • 200

  • 201

  • 203

  • 202

  • 209

  • 210

  • 212

  • 204

  • 205

  • 211

  • 206

  • 213

  • 207

  • 330

  • 342

  • 343

  • 368

  • 359

  • 344

  • 340

  • 356

  • 354

  • 369

  • 358

  • 346

  • 332

  • 371

  • 372

  • 373

  • 370

  • 353

  • 341

  • F1

  • F20

  • F21

  • F22

  • F49

  • F19

  • F18

  • F13

  • F14

  • F23

  • F88

  • F10

  • F50

  • F09

  • F05

  • F45

  • F08

  • F24

  • F25

  • F07

  • L06

  • L08

  • L09

  • L26

  • L30

  • L34

  • L43

  • L44

  • L51

  • A01

  • A02

  • A03

  • A04

  • A05

  • A06

  • Cromato

  • Cromato satinato

I tessuti, le ecopelli, le pelli e il cuoio proposti sono una selezione; le finiture e i colori visualizzati sono indicativi e possono leggermente differire dagli originali. Per vedere il campionario completo, rivolgersi a un rivenditore Bonaldo.

Download:

Designer

Karim Rashid

Karim Rashid nasce al Cairo nel 1960. Di origine metà egiziana e metà inglese ha vissuto prevalentemente in Canada. Nel 1982 consegue la laurea in Industrial Design presso la Carleton University di Ottawa, Canada, per proseguire poi la sua specializzazione in design in Italia, a Napoli, presso vari studi tra i quali quello di Ettore Sottsass. Nel 1993 apre il proprio studio a New York e da allora ha lavorato per numerosi clienti stranieri fra cui Prada, Giorgio Armani, Foscarini, Guzzini, Zanotta, Estee Lauder, Issey Miyake, e nel corso degli anni ha vinto numerosi premi, come The Good Design Award (2003) per la sedia Kurve per Neinkamper e l'I.D. Magazine's Annual Design Review Awards (2002). Più di 70 dei suoi oggetti fanno parte di collezioni permanenti e i suoi prodotti di design sono stati esibiti presso numerosi musei d'arte negli Stati Uniti (MoMa di New York, Chicago Athenaeum di Chicago, Museum of Contemporary Art di Miami, in Europa (British Design Museum di Londra, Groningen Museum di Groningen in Olanda) e nel resto del mondo (Tokyo Gas di Tokyo). Karim Rashid ha preso parte in qualità di giurato a diversi concorsi internazionali ed è stato collaboratore di riviste di design. E' stato per dieci anni professore di design industriale presso la University of the Arts di Philadelphia, il Pratt Institute, la Rhode Island School of Design, l'Ontario College of Art e tiene attualmente conferenze in tutto il mondo.